• brevi recensioni - cinema

    Mommy (2014), di Xavier Dolan

    Mommy Premio della Giuria al  67esimo Festival di Cannes. Film bellissimo, intelligente, ricco di parole, dialoghi esaltanti, scene toccanti e splendide invenzioni visive. Mommy è pieno d’amore e di contrasti al dolore. Ciascuno dei personaggi, come immersi in una apnea quotidiana, cerca di non scappare dalla propria vita tormentata. Ognuno cerca di livellare la sofferenza e il tormento con le proprie forze e i propri limiti fino a renderli accettabile. Steve (Antoine-Olivier Pilon) Steve è un ragazzo ipercinetico e con ritardi di apprendimento e attenzione. Alle crisi più profonde il disagio si trasforma in violenza fisica, verso gli altri ma anche verso se stesso. Diane è la madre, vedova, alla…