Al primo soffio di vento,  brevi recensioni - cinema,  Diario di viaggi,  Trieste Film Festival 2021

Vouta, di Dimitris Zahos (Concorso Corti TSFF32)

TSFF 32
Trieste Film Festival 2021
Sezione: Concorso Cortometraggi

Articolo “I corti del tsff32”

Diario di viaggi
Trieste

minischeda

 

VOUTA
Regia: Dimitris Zahos
Grecia
2020, HD, col., 18’
v.o. Greca

Christos fa il fornaio.
Ha genitori problematici, entrambi sull’orlo dell’alcolismo.
La sua vita è animata di calore e amore per gli uccelli.
Ne ha alcuni ancora piccoli in camera sua.
Quelli che ama di più sono i piccioni vouta, quelli che si alzano fino al cielo per poi tornare in picchiata a una velocità di 200 chilometri orari, virando soloamente all’ultimo istante prima di schiantarsi al suolo.

Dimitris Zahos gira il cortometraggio Vouta chiarendo da subito quale sia la metafora che sostiene la storia.
Lo fa con sincerità, decidendo per una luce pallida come una costante alba nella foschia e un montaggio veloce.
La vita di degrado che Christos porta avanti ha qualcosa di pericoloso come le velocissime virate dei vouta.
Le difficoltà familiari gli stanno piombando addosso.
Per affrontarle è necessario un repentino cambio di direzione, anche se a velocità altissima prima del suolo.
In direzione dall’alto verso il basso.
Poi ancora verso l’alto.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *